Cosa regalare a una donna che corre

Cosa regalare a una donna che corre

Hai un’amica, una fidanzata o una moglie che corre? Hai il sospetto che un classico regalo “da donna” verrebbe guardato con disprezzo, mentre gli occhi le brillerebbero per il giusto gadget da corsa? Questo è l’articolo che fa per te. Addentriamoci insieme nell’impresa di scoprire cosa regalare a una donna che corre.

Per fortuna i tempi degli stereotipi di genere sono lontani (più o meno). In questo la corsa è sempre stata all’avanguardia: uomini e donne condividono questa passione, e sono abituati a correre fianco a fianco. Anzi, pare che la donna corra un po’ più lontano… lo sapevi che il 2018 è stato il primo anno in cui più donne che uomini hanno gareggiato in una maratona?

Un sondaggio del 2017 della Running Usa Organisation andava ancora più in là. Il dato che emergeva era sorprendente: per il 63% la corsa – in tutte le sue varianti – è uno sport femminile. In poche parole: non hai più scuse.

Saper trovare un regalo per una donna che corre è ormai un requisito di base per salvare amicizie e relazioni. Noi di Corsa Futurista arriviamo in vostro soccorso, mariti e amici non corridori convinti che HIIT e drop siano dei tipi di birra artigianale!

Cosa regalare a una donna che corre: 10 idee regalo

Sali da bagno al magnesio Nortembio

Non c’è niente di più piacevole di un bagno caldo dopo una corsa. Per renderlo ancora più piacevole accendiamo un incenso, lasciamo che la playlist “Relax” ci coccoli mentre sprofondiamo nei… sali di Epsom?

Dietro questo nome vagamente esoterico c’è il solfato di magnesio, i cui cristalli si sciolgono nell’acqua calda aiutando a rilassare i muscoli, oltre a fare da trattamento cosmetico naturale.

Compreso nel prezzo c’è un ebook che spiega come usare il sale di Epsom e quali sono le sue virtù per la cura della persona. Darete alla vostra runner un buon motivo per accelerare e tornare in fretta a casa.

Emolliente anti-irritazioni Body Glide

Tra gli effetti indesiderati della corsa c’è l’irritazione di parti di pelle sensibili, causata da sfregamento. Come abbiamo raccontato in un recente articolo sulla corsa sotto la pioggia, acqua e sudore possono peggiorare la situazione.

Un’ottima difesa contro le irritazioni può essere questo prodotto antiallergenico, che lubrifica le zone a rischio e risparmia soste dovute al fastidio da contatto tra pelle e vestiti.

Un piccolo regalo di grande utilità.

Fascia per capelli Buff in lana merino

In particolare chi ha i capelli lunghi ha bisogno di una fascia che svolga tre funzioni: evitare che i capelli finiscano sugli occhi, tenere calde testa e orecchie e assorbire il sudore.

La Buff è una delle leader del settore delle fasce da corsa e da trekking. I loro prodotti sono a prova di irritazione, traspiranti e con eccellenti proprietà di regolazione termica.

Questo modello ha tutti i vantaggi della lana merino, 100% naturale e ottima in tutte le stagioni “di mezzo”, in cui la temperatura può variare molto a seconda del dislivello o dei passaggi all’ombra o al sole.

Fascia elastica porta numero

Ne abbiamo già discusso parlando dei regali per i runner uomini: attaccare il pettorale con il numero di gara a volte può essere più problematico della gara stessa.

Questa fascia ultra minimalista risolve il problema. È di fatto una cintura elastica con delle clip per attaccare il pettorale (che non necessariamente deve stare sul petto, dove può anche dare fastidio), e delle fettucce per i gel energetici.

Tutto quello che serve per correre leggeri e senza fermagli! Un’idea regalo per una runner competitiva, che si allena per gareggiare.

Abbonamento a una rivista di corsa

Quello della corsa non è un mondo statico (ci mancherebbe!) e richiede di aggiornarsi. Sul mercato ci sono diverse riviste che informano gli appassionati sulle ultime tecniche di allenamento, sulle grandi gare in arrivo, sugli exploit dei top runner…

Invece di regalare un gadget, perché non puntare su un abbonamento annuale a una rivista, che permetterà alla nostra amica o fidanzata che corre di tenersi informata e di scoprire cosa sta succedendo sul pianeta corsa?

Sono passati i tempi in cui le donne leggevano “Cosmpolitan” e “Cucina Italiana”. Ora è il turno di Runner’s World e Running Magazine: aggiorniamoci.

Leggings da corsa New Balance

Se ti stai scervellando su cosa regalare a una donna che corre e vuoi andare sul sicuro, prendile dei leggings. Comodi, traspiranti, riflettenti, questi leggings New Balance accompagneranno la vostra runner in centinaia di corse.

Nonostante il design aderente c’è spazio per delle tasche, così non serviranno zaino e cinture per le corse più brevi. Un regalo sempre utile, da tenere nel cassetto tutto l’anno e tirare fuori per ogni allenamento e gara.

Frullatore Sage Appliances

No, tranquilli, non stiamo dicendo: siccome è una donna, regalale qualcosa che possa usare in cucina. Ma davvero nel 2020 non esiste appassionato di corsa che non sia anche appassionato di cibo sano, o che non abbia compreso il nesso tra i due.

Questo frullatore fa sia da mixer che da centrifuga, è compatto e ha tutte le funzioni che servono per una dieta da runner. Qualche esempio? Con il Sage Appliances si possono preparare burro di noce, latte di soia, estratti di frutta e verdure, frullati proteici

Abbinato a un buon libro su corsa e alimentazione, questo frullatore diventerà l’allenatore perfetto per la vostra amica o compagna che corre.

Calzini a compressione Rockay

Lo sappiamo: regalare dei calzini non suona come l’idea più originale del mondo. Ma i calzini sono un pezzo fondamentale del puzzle dell’abbigliamento sportivo. A differenza delle scarpe non si devono sostituire due/tre volte l’anno, e se di buona qualità rendono più stabili e mettono al riparo da vesciche.

Con questo modello della Rockay non si sbaglia. Sono delle calze moderatamente compressive, che incentivano il flusso sanguigno nelle gambe e ne riducono l’indolenzimento. I materiali – riciclati al 100% – sono antiodore e antivescica, permettendo di usarli di più e lavarli di meno.

Questo regalo durerà a lungo e proteggerà la parte del corpo più preziosa per un runner: i piedi.

Giacca impermeabile Arc’teryx Norvan

Ok, in questo caso o è amore o è un’amicizia molto stretta. I prodotti della Arc’teryx non sono certo regalati, ma garantiscono una qualità stellare e una durabilità virtualmente infinita. Non fa eccezione questa giacca ultraleggera da trail running, che vanta prestazioni da tuta di Batman.

A prova di vento e di pioggia, malgrado i suoi soli 113 grammi, la Norvan permette la massima mobilità e traspirabilità. Può quindi essere usato in corsa senza costringerci a toglierla appena si inizia a sudare o spunta il sole.

Ne avevamo già parlato nel nostro articolo sulla corsa invernale e non ci dilunghiamo ulteriormente. Cosa regalare a una donna runner? La giacca dei suoi sogni potrebbe essere una buona soluzione, non vi pare?

Roll Recovery R8 Roller

Avrete certamente notato quello strano cilindro pieno di scanalature a casa della vostra amica o fidanzata. Si chiama foam roller, ed è uno strumento fondamentale per automassaggiarsi e prevenire infortuni.

Non sarebbe un gran regalo perché, c’è da scommetterci, la vostra runner ce l’ha già. Ma potete sorprenderla con questa versione “pro” del foam roller. L’R8 ha l’aspetto di uno strumento di tortura hi-tech ma, fidatevi, sarà accolto con un sorriso a 32 denti da ogni runner attenta alla preparazione atletica.

A differenza del foam roller, l’R8 si impugna a due mani e sfrutta dei piccoli cilindri scanalati per andare ancora più a fondo nei tessuti muscolari. Il suo design permette di agire sia su muscoli grandi come i quadricipiti, sia su zone difficili da lavorare come i tendini di Achille, i fianchi e le braccia.

Conclusioni

Cosa regalare a una donna che corre può essere un problema per il quale l’uomo si arrovella inutilmente, fino ad uscirsene con un’idea pessima che verrà accolta con un sorrisino di malcelata delusione (e velata accusa).

Figuriamoci accontentare una donna che corre! Eppure con le 10 soluzioni proposte in questo articolo siamo sicuri che potrete soddisfare ogni categoria di runner: dalla salutista all’edonista, dall’agonista alla maniaca dell’outdoor.

Non vi resta che impacchettare il regalo e aspettare la sua reazione. Non si sa mai che, presa da commozione, non vi inviti anche a correre con lei. In quel caso preparatevi a essere umiliati e a farvi prestare i sali da bagno in magnesio per riprendervi.

Photo by Emma Simpson on Unsplash